Vai all'homepage IISCA Vai all'homepage

pon 2014-2020

DESIGN Metalli

 

Indirizzo di studi:

L’indirizzo di design si caratterizza in un'attività creativa e progettuale a carattere propedeutico - orientativo, che indirizza l'allievo ad acquisire un'autonomia progettuale finalizzata alla produzione " dell'oggetto" di serie.
E' una disciplina che presuppone un atteggiamento di disponibilità alla continua ricerca e sperimentazione delle soluzioni proposte, che ha il momento focale di verifica nello studio del modello, sviluppando un rapporto costante tra la componente creativa dell'allievo e la conoscenza dei materiali e delle tecniche per la realizzazione dei modelli e delle tecnologie produttive.

L'insegnamento della materia è inteso, quindi, come percorso metodologico attraverso ricerche, verifiche ed elaborazioni aventi lo scopo di far acquisire quelle strumentalità attraverso le quali il "progetto si comunica".

 

Obiettivi formativi:

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:
• conoscere gli elementi costitutivi dei codici dei linguaggi grafici, progettuali e della forma;
• avere consapevolezza delle radici storiche, delle linee di sviluppo e delle diverse strategie espressive proprie dei vari ambiti del design e delle arti applicate tradizionali;
• saper individuare le corrette procedure di approccio nel rapporto progetto-funzionalità contesto, nelle diverse finalità relative a beni, servizi e produzione;
• saper identificare e usare tecniche e tecnologie adeguate alla definizione del progetto grafico, del prototipo e del modello tridimensionale;
• conoscere il patrimonio culturale e tecnico delle arti applicate;
• conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma.

 

Finalità:

Finalità della sezione è di preparare operatori qualificati in possesso di un bagaglio conoscitivo che gli permetta di rapportarsi con flessibilità nei diversi settori produttivi, garantendo anche la possibilità di accedere a corsi di studio di tipo universitario o alle scuole superiori di design.

 

Laboratorio:

L’attività di laboratorio è sviluppata per trattazione di argomenti ma in special modo per esercitazioni durante le quali si effettua l’esecuzione dei manufatti da parte degli alunni, in parte ideati e disegnati nell’insegnamento di Progettazione.

Durante le esercitazioni è consuetudine inserire lezioni frontali sulle modalità d’uso di materiali, di utensili, o approfondimento su peculiari tecniche di lavorazione.

 

Materiali e strumentazione didattica:

Testi e Riviste di settore. Dispense didattiche appositamente definite.   Attrezzatura e materiali da disegno.  Tabelle descrittive dei materiali. Esempi di manufatti realizzati  (arredi, prototipi e modelli, manufatti,etc.).
Attrezzatura completa per laboratorio di Metalli Utensili  manuali  ed elettromeccanici, Macchinari.
Attrezzatura completa per Laboratorio di microfusione Materiali  come  metalli  di varia  natura.  
Prodotti idonei alla lavorazione  dei  metalli.  

Visite  guidate  e partecipazione  ad  eventi fieristici  del  settore.

 

Prosecuzione degli studi:

L’indirizzo Design avvia l’acquisizione della conoscenza degli strumenti teorici e tecnici e della capacità operativa che sono fondamentali per il proseguimento degli studi sia nel settore specifico del design che in quello dell’architettura: tutte le facoltà universitarie e in particolare:
- IED, Istituto Europeo di Design Milano, Roma, Torino, Venezia, Firenze.
- NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.
- ISAD, di Milano formazione altamente professionalizzante nel campo del design. 
- ISIA, Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (Disegno industriale) di Roma e Pescara.

-AI, Accademia Italiana di Roma e Firenze, Design del Gioiello.

 

Servizio di orientamento:

orientamento@liceoartisticoterni.it

 

 

Cerca nel sito

 

Fotogallery

 

pdf Orario lezioni

 

swfGalleria immagini